creative commons

Google Books apre a Creative Commons

google books

Google ha annunciato di aver introdotto un'opzione per rilasciare libri sotto licenze Creative Commons in Google Books. Sarà possibile leggere, scaricare, condividere alcune opere letterarie.
In attesa che la collezione venga ampliata, per ora la scelta è fra letture come 55 Ways to Have Fun with Google by Philipp Lenssen, A World’s Fair for the Global Village by Carl Malamud o Federal Budget Deficits: America’s great consumption binge by Paul Courant.
Ulteriori informazioni sul sito internazionale di Creative Commons.
Aspettiamo fiduciosi..

immagine: http://clionauta.wordpress.com/2009/02/

Hanno ammazzato il fumetto.. il fumetto è vivo!

fumetti creatiev commons

A tutti gli amanti dei fumetti, e più in generale della creatività e della libertà d’espressione, segnalo un interessante e divertente sito dal quale è possibile scaricare liberamente, gratuitamente e legalmente (grazie alle Licenza Creative Commons/by-nc-nd/2.5/it/) ben 433266140 bytes di ebook!
Cagliostro E-press è un'Associazione che si propone di diffondere e promuovere il fumetto attraverso attività editoriali, espositive e formative. Il tutto in maniera indipendente e noprofit, senza scopo di lucro e autofinanziata.
Buona navigazione!

Nell'immagine: strip pubblicata il 20/07/2009 - Storia: Andrea Gallo Lassere - Disegni: Walter Prendin

Everystockphoto: scatti in Creative Commons

fotografia licenze creative commons

Vi segnaliamo Everystockphoto, interessante sito e motore di ricerca che propone una notevole quantità di fotografie e immagini non protette dal diritto d'autore.
Si tratta di materiale sotto licenze Creative Commons, GNU e "public domain".
Buona visione!

foto:S Baker

Nine Inch Nails & Creative Commons

foto:nirazilla

Si può avere gratis e si può pagare per averlo, si può smembrare, riassemblare e riutilizzare: è Ghosts I-IV, un instant album che i Nine Inch Nails hanno inciso in poche settimane e riversato online, un esplicito e compiaciuto affronto alle strategie con cui operano solitamente le major del disco.
I brani di Ghosts sono rilasciati con licenza Creative Commons: un esplicito invito a reinventare l'opera, a metterla in circolo, per dimostrare al resto del mondo che la musica è cambiata.

qui l'articolo intero

Corso gratuito GNU/Linux, le slide pt.0

Per chi , come me si è perso la lezione zero, del corso introduttivo al software libero...don't worry! Sono disponibili on line le slide della lezione:

 

 

Ricordiamo che il corso, promosso dal Salento GNU/Linux Users Group in collaborazione con il GISI, è gratuito, aperto...e si tiene ogni martedì dalle ore 17 alle 19 circa presso la Facoltà di Ingegneria dell'Università del Salento aula Y1.

Foto: Oliver Saraja

 

Buon compleanno Creative Commons!

Sei anni fa (anzi, ufficialmente nel 2001) nasceva l'idea delle licenze Creative Commons per volere del professor Lawrence Lessig. La data ufficiale di "nascita" si indica però generalemente come il 16 dicembre 2002, quando fu pubblicato il set iniziale delle licenze creative commons.

Le licenze di tipo Creative Commons permettono a quanti detengono dei diritti di copyright di trasmettere alcuni di questi diritti al pubblico e di conservare gli altri, per mezzo di una varietà di schemi di licenze e di contratti che includono la destinazione di un bene privato al pubblico dominio o ai termini di licenza di contenuti aperti (open content)

Oggi Creative Commons (CC) è un'organizzazione non-profit dedicata all'espansione della portata delle opere di creatività offerte alla condivisione e all'utilizzo pubblici. Essa intende altresì rendere possibile, com'è sempre avvenuto prima di un sostanziale abuso della legge sul copyright, il ricorso creativo a opere di ingegno altrui nel pieno rispetto delle leggi esistenti.

 

http://www.creativecommons.it/

wiki.creativecommons.org/Birthday_Party


 

Il 14 febbraio, primo SUM-meet del 2008

Serata di promozione all'utilizzo di licenze creative commons, organizzata dallo staff di sum project.

Giovedì 14 febbraio, ore 22, Est Cafè, Lecce, nei pressi dei Magazzini del Coco.

Nel corso della serata distribuzione gratuita di Guide sull'utilizzo alle licenze Creative Commons, Burn station, music sharing. Continua »

Una nuova veste per la net-label Anomolo

È stato inaugurato il 31 Gennaio il nuovo sito di Anomolo, net-label italiana attiva dal 2002 e fra le prime a produrre e distribuire opere originali in modalità gratuita.

Mentre crollano i grandi imperi commerciali ed editoriali, la musica vive un momento di grande ricchezza creativa, le frontiere sono state abbattute dalle nuove tecnologie e da internet e i linguaggi di ogni paese hanno iniziato a confrontarsi senza inutili intermediari. Non ha alcun senso starsene a casa propria quando si può essere ovunque, è una scelta culturale. L’opportunità di far evolvere l’esperienza artistica in altre direzioni l’abbiamo ora e va sfruttata nel modo migliore… dice Marco Fagotti responsabile dell’etichetta. Continua »

Pubblicare legalmente foto e immagini coperte da copyright sul web: Il Nuovo Articolo 70

foto:futurwoman

Reperire nel web immagini, foto e video è semplice e veloce. Altrettanto semplice e veloce è copiarle e pubblicarle sul proprio blog-sito-space-fb. Le licenze Creative Commons danno agli autori gli strumenti per permettere la diffusione delle proprie opere ottenendo un giusto riconoscimento.

Nel caso dei classici diritti di Copyright invece lo scenario è diverso. Pubblicare materiale protetto è sempre più pericoloso, e ne è evidente riprova il nuovo testo dell'Articolo 70, approvato in questi giorni dal senato all'interno di una nuova legge alla quale ancora non è stato assegnato un nome e che verrà pubblicata a breve.

Per ulteriori informazioni vi rimandiamo a quest'articolo

 

Creative Commons: Manuale Operativo di Simone Aliprandi

Scarica gratuitamente Sum Edizioni - Simone Aliprandi

La terza edizione del libro, una guida che accompagna passo a passo gli artisti nel mondo delle licenze Creative Commons. Un aggiornamento necessario per il passaggio alla versione 4.0 delle licenze. In coda un’interessante e inedita appendice con casi di studio tratti dall'archivio di SeLiLi – Servizio Licenze Libere.


This is Radio SUM Acoustic Sessions

Scarica gratuitamente
il nuovo CD acustico di SUM


Free Download

Login utente